Die römischen Tafellieder

TitleDie römischen Tafellieder
Publication TypeJournal Article
Year of Publication2000
AuthorsZaicev, A
JournalHyperboreus
Volume6
Issue2
Pagination213-218
Abstract

Si è spesso dubitato sull’attnedibilità della tradizione secondo cui presso i Romani, in età arcaica, era diffusa la pratica dei carmina convivalia, cantati a banchetto a celebrare la memoria di antichi eroi: si è sostenuto, infatti, che tale notizia sarebbe nata dal desiderio dei Romani di presentarsi – anche nella pratica dei cati simposiali – come un popolo simile a quello greco. Tuttavia, canti eroici sono attestati, in antico, per numerose popolazioni indoeuropee; inoltre, la tradizione ricorda che i carmina convivialia erano cantanti con l’accompagnamento della tibia, mentre in ambito greco i canti simposiali celebrativi erano cantati al suono della lira: tutto ciò induce a prestare fede alla verità della tradizione sulla pratica del canto simposiale in età romana arcaica. [Gianfranco Mosconi]

URL