Scene musicali dela ceramica attica in Sicilia (VI-IV sec. a.C.)

TitleScene musicali dela ceramica attica in Sicilia (VI-IV sec. a.C.)
Publication TypeBook
Year of Publication2010
AuthorsBellia, A
Number of Pages48 pp.
PublisherDe Luca Editori d'Arte
CityRoma
ISBN9788880169895
Abstract

Del canto e della musica intimamente legati alla grande produzione letteraria e alla fioritura della poesia lirica del periodo arcaico e tardo arcaico e del dramma attico del periodo ‘classico’. non ci è arrivato quasi nulla. Ci sono pervenuti pochissimi frammenti scritti tramandati su codice, su pietra, o su papiro, alcuni dei quali pertinenti alle tragedie antiche, altri a canti liturgici di età ellenistica, in un periodo compreso fra il VI e IV sec. a.C. e il IV-V sec. d.C.

Le ceramiche. fabbricate in Attica tra il VI e IV sec. a.C. ed esportate in tutte le aree del Mediterraneo, presentano scene musicali con straordinaria frequenza.
Le raffigurazioni consentono di conoscere i contesti dove la musica veniva praticata, gli strumenti più utilizzati dagli esecutori, nonché la funzione rituale e sociale della musica, oltre che quella simbolica e comunicativa.

In Sicilia i musei e gli antiquaria custodiscono una gran quantità di ceramiche attiche a figure nere e a figure rosse con raffigurazioni musicali provenienti, oltre che dai santuari e dai contesti abitativi, in particolare dalle necropoli delle città siceliote.
Le raffigurazioni manifestano in modo esplicito come la musica fosse parte integrante nella v