Solo tombe di ‘musicisti’ a Metaponto? Studio dei resti ossei e degli strumenti musicali contenuti nei corredi funerari

TitleSolo tombe di ‘musicisti’ a Metaponto? Studio dei resti ossei e degli strumenti musicali contenuti nei corredi funerari
Publication TypeBook
Year of Publication2017
Editorde Siena, A, Gruppioni, G, Bellia, A
Series TitleTelestes: Studi e ricerche di archeologia musicale nel Mediterraneo
Number of Pages124 pp.
PublisherFabrizio Serra Editore
CityPisa
ISBN9788881474608 (print); 9788881474622 (ebook)
Abstract

In questo volume sono presentati i risultati del progetto di ricerca «Studio dei resti ossei e degli strumenti musicali contenuti nei corredi funerari», che si colloca in un ambito di studi interdisciplinare teso a coniugare l'indagine sulla documentazione archeologica di interesse musicale con la ricerca archeologica e le relative estensioni all'ambito dell'archeogenetica. La prima fase dell'indagine ha riguardato l'esame della documentazione archeologica di interesse musicale dell'Italia meridionale, dove è concetrata la più significativa presenza di strumenti musicali nelle sepolture dell'antico mondo greco. Con tale studio è stata presa in esame la diffusione degli strumenti musicali nel contesto funerario magnogreco che per quantità, cronologia e significato, nonché per lo stato di conservazione di alcuni esemplari, ha arricchito notevolmente le testimonianze finora note. Nella seconda fase ci si è concentrati sullo studio di tre tombe scoperte a Metaponto, che si sono rivelate di straordinario interesse non solo per la ricchezza e la peculiarità degli oggetti ricorrenti deposti come corredo funerario, ma anche per la presenza di parti o di frammenti di carapaci usati come casse di risonanza di strumenti musicali a corde. Gli strumenti musicali trovati nelle sepolture sono stati analizzati nei loro significati simbolici, religiosi e cultuali, in relazione con gli altri elementi del corredo funerario e con aspetti culturali e religiosi della società di Metaponto. Avvalendosi di studi scientifici di laboratorio e dell'uso delle tecnologie, la ricerca ha ricavato elementi idonei a valutare con maggiore attendibilità e precisione storica non soltanto il ruolo della musica nelle società antiche, ma anche lo status ricoperto da individui legati alla sfera musicale nel contesto culturale e religioso in cui avevano vissuto. [http://www.libraweb.net/index.php?dettagliononpdf=1&chiave=3246&valore=sku&name=Tombe.jpg&h=860&w=600]

Table of Contents

Angela Bellia, Antonio De Siena, Giorgio Gruppioni, Presentazione. Studio dei resti ossei e degli strumenti musicali contenuti nei corredi funerari. Analisi antropologica: Antonino Vazzana, Giuditta Franceschini, Maria Cristina Serrangeli, Mirko Traversari, Elisabetta Cilli, Gabriele Monetti, Stefano Benazzi, Giorgio Gruppioni, Analisi antropologiche su alcuni inumati provenienti dalle necropoli metapontine: tombe 18, 336 e 415. Il caso del cosiddetto "musicista acromegalico". Il contesto archeologico delle tombe di 'musicisti': Giuseppe Lepore, Il contesto archeologico: aspetti simbolici e comunicazione per immaginii; Angela Bellia, Tombe di 'musicisti' in Magna Grecia: il caso di Metaponto. Tavole fotografiche. Elenco dei reperti. Indice dei nomi e delle cose notevoli. [http://www.libraweb.net/index.php?dettagliononpdf=1&chiave=3246&valore=sku&name=Tombe.jpg&h=860&w=600]

Site information

© 2007-2012 MOISA: International Society for the Study of Greek and Roman Music and Its Cultural Heritage


Site designed by Geoff Piersol and maintained by Stefan Hagel
All rights reserved.