Suono e musica nel 'De rerum natura' di Lucrezio

TitleSuono e musica nel 'De rerum natura' di Lucrezio
Publication TypeBook Chapter
Year of Publication2002
AuthorsFilandri, G
EditorIsola, A, Menestò, E, Pilla, AD
Ancient AuthorsTitus Lucretius Carus (PHI 0550)
Book TitleCuriositas: studi di cultura classica e medievale in onore di Ubaldo Pizzani
Pagination31-49
PublisherEdizioni Scientifiche Italiane
CityNapoli
ISBN9788849504217
Keywordsacustica, Lucrezio, storia della musica
Abstract

La presenza della musica in Lucrezio concerne in primo luogo quei passi in cui è evidente la ricerca di particolari effetti sonori, per mezzo di allitterazioni, in particolare allorché vengono 'suggeriti', nella catena fonica dei versi, i suoni della natura che il poeta va descrivendo (ad es. 1, 275s., 288s., 722-5; 6, 99ss., 119s., 121s., 129, 217s., 269s., 294, 410, ecc.). Vari passi sono poi dedicati alla vera e propria esposizione delle teorie acustiche (ad es. 4,221ss.; 6,927ss.; in particolare 4,524-614) [36-40]; in 3,98ss. (cfr. 3,737ss., 802ss.) viene respinta la teoria dell'anima-armonia, cara ai Pitagorici. Nel quadro del progresso umano delineato nel V libro, ampio spazio è dato all'origine della musica, nata per imitazione del canto degli uccelli, e sviluppatasi, assai gradualmente (vv. 1384-9), una volta che l'umanità poté superare uno stato di cruda necessità (cum satiate cibi, 1391); ma allo sviluppo tecnico successivo non sembra corrispondere, nell'oggi, un analogo potere rasserenante della musica (1405ss.) [44-6]. Resta però la diffidenza verso il potere fascinatorio della musica, capace di allontanare dalla Verità (1, 641ss.); nel caso dei riti orgiastici della Mater Deum, proprio alla musica, sapientemente resa con allitterazioni e paronomasie, è attribuito un ruolo notevole nel traviamento delle menti (2,618ss.).

Site information

© 2007-2012 MOISA: International Society for the Study of Greek and Roman Music and Its Cultural Heritage


Site designed by Geoff Piersol and maintained by Stefan Hagel
All rights reserved.