Theophrastus on the origin of music

TitleTheophrastus on the origin of music
Publication TypeJournal Article
Year of Publication2004
AuthorsRitoók, Z
Ancient AuthorsTheophrastus Phil. (TLG 0093)
JournalActa Classica Universitatis Scientiarum Debreceniensis
Volume40-41
Pagination33-36
Keywordspsicologia, Teofrasto, voce
Abstract

In Plut. quaest. conv. 1,5,623a-d, argomento della quaestio è l'espressione di Euripide 'E' Eros che istruisce il poeta': nel passo plutarcheo una interpretazione viene fornita da Sossio, uno dei partecipanti al simposio, il quale accosta amore e musica servendosi di una definizione di Teofrasto sulle origini della musica, non pervenutaci per tradizione diretta (719a Fortenbaugh): la musica, per Tefrasto, ha tre origini, lype, hedone, enthousiasmos, perché ciascuna di tali emozioni devia la voce dalla propria norma, mutandone il tono. Ma quanto del testo plurarcheo spetta a Teofrasto? La prima frase, come mostra Theophrastos legei con cui Plutarco la introduce, certo gli appartiene (come hanno riconosciuto gli editori del fr.); ma è improbabile che non derivi dal filosofo anche l'argomentazione che segue, la quale serve appunto a corroborare la prima affermazione. Ciò è confermato anche tramite il confronto con un passo parallelo di Aftonio, che cita come sua fonte Teofrasto (De metris 4,2). Per quanto riguarda le implicazioni d'interesse etnomusicologico delle citazioni teofrastee di Plutarco ed Aftonio, esse possono essere messe a confronto con studi entomusicologici, i quali hanno evidenziato molti casi in cui una grande tensione psichica trova espressione in grida o in movimenti di salto (danza). Per quanto riguarda in particolare la 'deflection of voice from its norm' di cui parla Plutarco, gli studiosi di folklore hanno evidenziato casi analoghi in contesti popolari ungheresi ed irlandesi: si tratta, nello specifico, del passaggio dal parlato al cantato in virtù di un'emozione che impedisce la perfetta controllabilità della propria emissione vocale, fenomeno emerso nei concetti attribuiti dalle fonti a Teofrasto (e avallati da Aristosseno in el. harm. 9,30) e tuttora confermato dagli studi antropologici. [Carlo Fatuzzo]

Site information

© 2007-2012 MOISA: International Society for the Study of Greek and Roman Music and Its Cultural Heritage


Site designed by Geoff Piersol and maintained by Stefan Hagel
All rights reserved.